La Commissione europea: sì al Polo europeo di consulenza sugli investimenti

 
A distanza di un anno dall’entrata in vigore del Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis), la Commissione europea ha lanciato ufficialmente il Polo europeo di consulenza per gli investimenti. Si tratta di uno “sportello unico” che fornisce i suoi servizi sia a livello europeo che a livello locale secondo le norme previste dall’accordo stipulato tra la Commissione europea e la Bei.
Tale iniziativa ha la finalità di fornire consulenza ad investitori, promotori di progetti ed autorità di gestione pubbliche in materia di individuazione, sviluppo e preparazione dei progetti attraverso uno sportello europeo gestito dalla Banca europea per gli investimenti (Bei).
Tra i servizi forniti dal Polo figurano: l’assistenza tecnica per la strutturazione dei progetti, per l’uso di strumenti finanziari innovativi e il ricorso a partenariati pubblico-privato nel rispetto della normativa europea, rivolgendo una particolare attenzione agli Stati membri dotati di mercati finanziari meno avanzati.
Lo scorso febbraio la Commissione europea ha inoltre lanciato un portale di progetti di investimento europei che consiste in una piattaforma online a cui hanno accesso tutti i promotori di progetti europei nonché gli investitori dell’UE e del resto del mondo. In questo modo sarà possibile accrescere la visibilità dei progetti in cui investire in tutta l’Europa.
Ad oggi il Feis è già attivo in ventisei Stati membri e, in base agli interventi già approvati, dovrebbe mobilitare 100 miliardi di euro di investimenti.
Dott.ssa Viviana Verruti
 
Torna indietro