Welfare aziendale: l’importanza di una comunicazione efficace

 
La realizzazione di accordi di welfare aziendale ispirati alle novità introdotte dalla legge di Stabilità 2016 (incentivi e servizi di welfare) esige una comunicazione attenta ed efficace con il personale, che non rappresenta una spesa ma piuttosto un investimento mirante a conseguire dei risparmi contributivi nel rispetto del vincolo di trasparenza nei confronti della forza lavoro. Occorre in particolare che i dipendenti siano anzitutto informati sui benefit esistenti e/o in godimento, poi sui servizi o benefit proposti in alternativa e infine sulle opzioni di scelta. Una valida proposta di flexible benefits presuppone ovviamente che i servizi offerti corrispondano alle esigenze individuali e familiari dei singoli lavoratori, che dovranno essere preventivamente censite attraverso colloqui possibilmente singoli o per categorie omogenee di bisogni e/o preferenze. E’ infine opportuno che la comunicazione, per quanto curata mediante l’ausilio di consulenti esterni, sia mantenuta all’ “interno” dell’azienda nel senso di essere fatta propria dal management e rivolta a ciascun dipendente.
Avv. Giovanni Cinque
 
Torna indietro