Anche per il 2012 detassata la retribuzione variabile.

 
La legge di stabilità per il 2012 (12 novembre 2011 n. 183) ha confermato sino al 31 dicembre 2012 la tassazione agevolata con aliquota al 10%, per gli incentivi sulla retribuzione corrisposti sulla base del positivo andamento di alcuni indici connessi ai margini di produttività dell’azienda oppure alla qualità e all’efficienza organizzativa.
Anche per quest’anno gli incentivi dovranno risultare da accordi o contratti collettivi aziendali o territoriali sottoscritti da associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori più rappresentative sul piano nazionale o dalle loro rappresentanze presenti in azienda.
Sul piano della concreta applicazione dei benefici fiscali in esame mancano tuttavia i decreti ministeriali attuativi della disciplina di legge, senza i quali non si conoscono ancora i limiti di reddito 2011 del percipiente ed il limite massimo detassabile, con la conseguenza che sarà probabilmente necessario eseguire dei ricalcoli, con relativo onere di restituzione a carico dell’azienda in sede di conguaglio 2012.
Se vuoi leggere il testo integrale delle disposizioni in commento clicca qui.
 
Torna indietro