D.lgs. n. 231/2001: la Cassazione estende la responsabilità amministrativa degli enti alle imprese individuali

 
Con sentenza del 20 aprile 2011 n. 15657 la Suprema Corte ha esteso la responsabilità amministrativa prevista dal noto d.lgs. n. 231/2001 anche alle imprese individuali.
Queste ultime non sono espressamente indicate nell’ambito di applicazione del citato provvedimento normativo. Da qui l’orientamento sino ad oggi prevalente secondo cui il modello della responsabilità amministrativa fosse riferibile unicamente agli enti dotati di personalità giuridica strutturati in forma societaria o pluripersonale.
Tuttavia, muovendo dalla premessa che l’attività da ricondurre all’impresa rappresenta attività facente capo ad una persona fisica e non ad una persona giuridica intesa quale società di persone o di capitali, non può negarsi secondo la Corte di cassazione che l’impresa individuale possa essere assimilata ad una persona giuridica in cui viene a confondersi la persona dell’imprenditore .
Per consultare il testo integrale del provvedimento clicca qui
 
Torna indietro