Presentato il c.d. Codice della partecipazione per salari legati maggiormente alla produttività aziendale

 
Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ha presentato il 7 luglio scorso il “Codice della partecipazione”. Si tratta di un documento che raccoglie la normativa vigente ed alcune prassi consolidate. L'obiettivo – spiega il Ministero - è quello di garantire una equa distribuzione della ricchezza "attraverso salari che crescono e si collegano agli utili aziendali in termini di partecipazione positiva al profitto". Il codice è un "documento aperto", che potrà essere aggiornato attraverso il confronto ed il contributo delle parti sociali e degli esperti della materia. Un strumento di soft law che vuole valorizzare il ruolo dialettico delle parti sociali nel condividere obiettivi comuni fra cui quelli della "solidità competitiva della impresa e del rispetto e della valorizzazione del lavoro".
Se vuoi vedere il documento integrale clicca qui
 
Torna indietro